LETTERA V

Viterbi Adolfo (1873-1917)


Era nato a Mantova il 27 settembre 1873; è morto in guerra, sul Piave, il 18 novembre 1917.

Si laurẹ in Matematica a Messina, nel 1896 e, dopo un periodo di perfezionamento a Pisa e Göttingen, anche in Ingegneria a Padova, nel 1901. Nel 1910, in seguito a concorso, fu nominato professore di Geodesia all'Università di Pavia, passando ordinario nel '14.

Poco dopo anḍ volontariamente in guerra come ufficiale di complemento del Genio e, da Capitano addetto ad un comando di Divisione, cadde sul Piave durante una ricognizione, poco dopo la ritirata di Caporetto.

Viterbi si era occupato inizialmente di Analisi pura. Pasṣ poi alla Meccanica razionale e alla Geodesia mostrando di saper acquistare la mentalità e la tecnica necessarie al suo nuovo campo di attività, a cui fu troppo presto strappato dalla turbolenza dei tempi.

 

Necrologio: “Bolletino Loria”, (2) 20 (1918), pp. 33-37 (G. Vivanti); “Rend. Semin. Mat. Roma”, fasc. di onor. ai Caduti in Guerra, 1918, pp. 31-33 (V. Reina).