LETTERA V

Vailati Giovanni (1863-1909)


Era nato a Crema (Cremona) il 23 aprile 1863; è morto a Roma il 14 maggio 1909.

Laureatosi in Ingegneria e poi in Matematica a Torino, fu assistente di Giuseppe Peano, di cui senti grandemente l'influenza. Pasṣ poi nell'insegnamento medio e da ultimo fu membro molto attivo di una Commissione reale per la riforma delle scuole secondarie italiane.

Vailati fu principalmente un filosofo e uno storico della Scienza, dotato di interessi culturali vastissimi, oltre che un poliglotta. La sua opera contribú a mostrare la vanità di ogni studio della Storia della Filosofia che prescinda dalla Scienza, cị che, ai suoi tempi, era lungi dall'essere una verità da tutti accettata.

 

Necrologio: “Boll. Conti”, 8 (1909), pp.206-216 (Peano, Marcolongo, Padoa, A. Conti).

 

Opere: Firenze, Seeber-Leipzig, Barth, 1911.