LETTERA T

Torelli Ruggiero (1884-1915)

Era nato a Napoli, da Gabriele, il 7 giugno 1884; è morto in zona di guerra, sull'Isonzo, il 9 settembre 1915.

Allievo della “Normale”, si laurẹ a Pisa nel 1904 e, successivamente, fu per due anni assistente di Severi a Parma e a Padova e poi di Bertini a Pisa. Mobilitato nel '15 e mandato al fronte come sergente, moŕ nelle retrovie (Monfalcone) per un attacco cardiaco, forse provocato dall'aver voluto continuare il suo servizio benchè indisposto.

Aveva cominciato a studiare, con serietà, la Geometria algebrica e, in particolare, le funzioni non razionali dei punti di una superficie di Riemann.

 

Necrologio: “Rend. Semin. Mat. Roma”, fasc. di onor. ai Caduti in Guerra, 1918, pp. 17-20 (G. Castelnuovo); “Boll. Loria”, 18 (1916), pp. 11-21 (F. Severi).