LETTERA T

Tedeschi Bruno (1898-????)

Era nato a Trieste il 17 ottobre 1898.

Conseguì nel 1920 a Genova la laurea in Matematica. Iniziato l’insegnamento nel 1919, ottenne per concorso nel 1922 la cattedra di Matematica nell’Istituto tecnico di Gorizia da dove fu poi trasferito presso l’Istituto tecnico commerciale “Gian Rinaldo Carli” di Trieste. Dal 1923 al ‘27 fu assistente “onorario” alla cattedra di Matematica finanziaria ed attuariale dell’Università di Trieste e nel 1927 divenne, per concorso, assistente effettivo. Tale rimase fino al 1931, anno in cui per effetto delle nuove disposizioni governative in tema di incompatibilità, ridivenne assistente “onorario” (e promosso nel 1933 aiuto “volontario”). Nel triennio 1927-29 fu anche assistente alla cattedra di Statistica di Trieste e nell’anno accademico 1929-30 supplente del corso di Matematica finanziaria e attuariale. Poi, nel 1933-34 ebbe l’incarico del “Corso di applicazioni speciali della matematica delle assicurazioni” nella Scuola di specializzazione per laureati dell’Università di Trieste. Dal 1934, infine, fu libero docente di Matematica finanziaria e attuariale. Fu espulso dopo le infami leggi razziali del 1938.

La sua produzione scientifica è varia, essendosi occupato di Analisi, di Calcolo delle probabilità e di Matematica finanziaria.