LETTERA T

Tallini Giuseppe (1930-1995)


Era nato nel 1930; è morto a Roma il 4 aprile 1995.

Si era laureato a Roma con Bompiani, discutendo una tesi sulle varietà kähleriane. Nel 1966 era stato nominato professore straordinario a Torino di Istituzioni di Geometria superiore. È stato poi professore di Geometria a Napoli (1968) e infine dal 1974 a Roma, di Geometria II e di Geometria IV.

“Personalità scientifica proprompente e dinamica, era dotato di grandissimo calore umano. Ha dato un impulso decisivo allo sviluppo della combinatoria in Italia, continuando insieme ad Adriano Barlotti a promuovere quella scuola di Geometria combinatoria” che è stata fondata da Beniamino Segre (1903-1977). In questo settore va altresì riconosciuta la sua importante attività organizzativa: in primo luogo il “Seminario di Geometria Combinatoria” da lui fondato a Roma nel 1974 e in secondo luogo la “Scuola estiva di Geometria combinatoria» (dedicata ai ricercatori più giovani) e la celebre serie di convegni denominati “Combinatorics”, i quali descrivono, con cadenza biennale, lo "stato dell'arte" nel settore. Oltre che in questo campo, i suoi contributi scientifici riguardano sia la Geometria differenziale che la Geometria algebrica e l'Algebra. «Complessivamente la sua produzione scientifica comprende oltre 150 lavori, fra cui varie monografie e testi didattici».

Fu membro dell'Accademia di Scienze, Lettere ed Arti di Napoli e membro onorario della "Mathematische Gesellschaft in Hamburg".

 

Necrologio: "Notiziario UMI", a. XXII (1995), n. 4, pp. 59-60 (P.V.Ceccherini).