LETTERA S

Severini Carlo (1872-1951)


Era nato ad Arcevia (Ancona) il 10 aprile 1872; è morto a Pesaro l’11 maggio 1951.

Laureatosi nel 1897 all'Università di Bologna, qui rimase sino al 1900 come assistente di Pincherle. Insegnò poi nelle scuole medie finchè, nel 1906, divenne per concorso professore di Analisi infinitesimale all'Università di Catania da cui, nel 1918, passò a Genova, dove rimase sino al collocamento a riposo nel 1942.

I suoi lavori, quasi tutti di Analisi, riguardano principalmente la teoria delle funzioni di variabili reali, e specialmente una generalizzazione del teorema di approssimazione di Weierstrass, la chiusura dei sistemi ortogonali di funzioni e le equazioni differenziali. Precedè di un anno (1910) Egorow con un teorema sull'uniforme convergenza (in un opportuno campo) di una serie quasi dappertutto convergente in un intervallo.

 

Necrologio: “Boll. UMI”, (3) 7 (1952), pp. 98-101 (P. Straneo).