LETTERA S

Sannia Achille (1823-1892)


Era nato a Campobasso il 22 aprile 1823; Ŕ morto a Napoli l'8 febbraio 1892.

Dal 1856 diresse in Napoli una scuola privata di Matematica che, prima del '60, ebbe maggior prestigio ed efficienza dell'UniversitÓ. In essa suoi collaboratori furono,á fra gli altri, Enrico D'Ovidio e Nicola Salvatore-Dino. Nel 1865, chiuso lo studio privato, pass˛ ad insegnare Geometria proiettiva all'UniversitÓ.

Ebbe varie cariche pubbliche, fra cui quella di Deputato al Parlamento per il collegio di Morcone (Benevento). Nel 1890 fu nominato Senatore del Regno.

Le sole pubblicazioni scientifiche did Sannia, che fu soprattutto un valente maestro, sono un trattato di Geometria proiettiva e un assai noto trattato di Geometria elementare in collaborazione col suo allievo D'Ovidio.

Fu socio dell'Accademia delle Scienze e della Pontaniana di Napoli. Un suo busto Ŕ conservato nella Scuola degli Ingegneri di Napoli.

 

Necrologio: ôRend. Circ. Mat. Palermoö, 6 (1892), pp. 48-51 (G. Torelli).