LETTERA R

RIMINI CESARE (1882-1960)

Era nato a Mantova il 18 febbraio 1882; è morto a Bologna il 1° aprile 1960.

Si laureò in Matematica a Pisa (in "Normale") nel 1902 e in Ingegneria a Bologna nel 1907. Subito dopo la prima laurea, restò a Pisa con un "posto Lavagna" e fu assistente di Algebra e incaricato di Teoria dei numeri sempre alla Normale. Poi, dopo la seconda laurea, si diede per un ventennio all'attività professionale come ingegnere. Riavvicinatosi agli studi teorici, pubblicò nel 1934 un apprezzato trattato di Radiotecnica Generale ed insegnò in istituti privati e, come incaricato, nella Università di Bologna. Negli ultimi anni pubblicò anche dei testi di Analisi, frutto di sue meditazioni durante il forzato ozio del periodo (1938-45) delle persecuzioni antisemite. Lasciò, inoltre, una ventina di altri lavori di Matematica pura e di Elettrotecnica.

Fu socio dell'Accademia delle Scienze di Bologna e socio fondatore dell'UMI.

 

Necrologio: Boll. UMI, (3) 15 (1960), pp. 349-351 (L. C.).