LETTERA P

Palatini Attilio (1889-1949)

 

Era nato a Treviso il 18 novembre 1889 ; Ŕ morto a Roma il 24 agosto 1949.

Nel 1913 si laure˛ in Matematica all'UniversitÓ di Padova, dove era stato allievo di Ricci Curbastro e di Levi-Civita. A Padova rimane come assistente, prima di Geometria analitica e proiettiva e poi di Meccanica razionale. Nel 1920, in seguito a concorso, Ŕ nominato professore di Meccanica razionale all'UniversitÓ di Messina da dove, due anni dopo, passa a Parma e (dopo altri due anni) a Pavia.

Le sue ricerche concernono argomenti classici di Meccanica e Fisica matematica, la geometria degli spazi riemanniani e, soprattutto, la teoria generale della RelativitÓ, in cui il suo nome resta legato ad un metodo variazionale per la deduzione delle equazioni fondamentali del campo.

Fu socio dell'Istituto Lombardo.

 

Necrologio: Rend. Ist. Lombardo, 83 (Parte Gen., 1950), pp. 169-176 (R. Serini).