LETTERA O

Ossicini Alessandro (1921-1999)


Alessandro Ossicini era nato a Roma nel 1921. E' morto, sempre a Roma, nel 1999.

Dopo l'esperienza bellica e quella nelle file partigiane, nel biennio '43-'44, si laureò in Matematica e Fisica a Roma nel 1944. Continuò poi lo studio e la ricerca, in particolare sulle funzioni speciali, sotto la guida di Giovanni Sansone. Nel '58 ottenne la libera docenza in Analisi; nel '66 vinse il concorso come professore ordinario presso l'Università de L'Aquila. Nel 1967
si trasferì sulla cattedra di "Matematiche complementari" a Roma, potendo così intensificare la collaborazione con i colleghi dell'"Istituto di Matematica Applicata e, in particolare, con Ghizzetti, Rosati e M.R. Martinelli.

La sua attività di ricerca, concretizzata in più di 70 lavori scientifici, ha riguardato soprattutto le serie di Fourier, i polinomi ortogonali, le funzioni speciali, le trasformate di Laplace, le equazioni alle derivate parziali, le equazioni integrali singolari. E' anche coautore, con Ghizzetti, di due monografie: "Quadrature formulae" (Academic Press, New York, 1970) e "Trasformate di Laplace e calcolo simbolico" (UTET, Torino, 1971).

Un suo ricordo (scritto dai figli Andrea e Stefano e da M.M. Spalevic)è stato pubblicato sulla rivista Kragujevac J. Math. 24(2002), pp. 7-18.