LETTERA M

Mattioli Gian Domenico (1890-1946)

Era nato a Grumello del Monte (Bergamo) il 27 novembre 1890; è morto a Napoli il 15 marzo 1946, assassinato da un disertore delle forze armate alleate, che si era dato alla rapina.

Laureatosi in Fisica a Padova nel 1913, vi restò quale assistente di Meccanica razionale, prima con Ugo Amaldi e poi con Ernesto Laura. Per lungo tempo, esplicò attività soltanto didattica in conseguenza di un disorientamento spirituale provocato dalla guerra 1915-18 (a cui aveva attivamente partecipato). Ripresi gli studi nel 1927, dieci anni dopo pubblicò la sua opera principale: "Teoria  dinamica  dei regimi  fluidi turbolenti" e divenne, per concorso, professore di Meccanica razionale all'Università di Catania. Durante la seconda guerra mondiale, era passato all'Università di Napoli e in questa città incontrò la tragica e precoce morte.

 

Necrologio: Bollettino UMI, (3) 1 (1946), pp. 67-69 (E. Laura); Atti Accad. Pontaniana, (N S.) 7 (1957-58), pp. 319-320 (F. Mazzoleni).