LETTERA J

Giuseppe Jung (1845 - 1926)

 

 

Era nato a Milano, da famiglia triestina, il 16 marzo 1845; vi č morto il 5 gennaio 1926.

Nel 1867 si laureň a Napoli (la famiglia si era trasferita a Palermo, nella cui Universitŕ c'erano allora solo i primi anni di Matematica) e subito dopo - ritornato a Milano - divenne assistente di L. Cremona al Politecnico. Nel 1873 successe a E. Bertini (che aveva seguito Cremona a Roma) nell'insegnamento al Liceo «Parini» di Milano. Nel 1876, essendosi istituito al Politecnico di Milano anche il primo biennio d'Ingegneria, fu nominato straordinario di Proiettiva e Statica grafica, ma divenne ordinario solo nel 1890. Nel 1912 chiese e ottenne il collocamento a riposo.

E’ autore di una cinquantina di lavori di Geometria e di Statica, fra cui l'art. Geometrie der Massen  nell'Encyklop. d. math. Wissenschaften.

Fu membro dell'Istituto Lombardo.

 

Necrologio: Rend. Ist. Lombardo, (2) 60 (1927), pp. 291-307 (G. A. Maggi).