LETTERA G

Giovanni GRIBOLDO

 

Si era laureato in Ingegneria civile a Torino nel 1866. Fu a lungo (dal 1870) assistente “alla scuola di disegno e di geometria proiettiva” della Facoltà di scienze di Torino ed assistente (dal 1877) "per la geometria pratica in quella scuola degli ingegneri ove supplì anche il titolare; nella detta qualità insegnò la geometria proiettiva come supplente dal 1883 in poi".

Aveva scritto qualche breve lavoro sull’uso "e la natura degli strumenti per le operazioni sul terreno" e riteneva (a torto) che fossero titoli per raggiungere almeno un’idoneità nel concorso del 1893 per la cattedra di “geometria proiettiva e descrittiva con disegno” dell’Università di Torino.