LETTERA G

Giuseppe Gemignani (1926 - 1993)

Era nato a Pisa il 22 gennaio 1926; è morto a Modena il 15 giugno 1993.

Dopo aver frequentato il Liceo classico “Galilei”, conseguì a Pisa nel 1948 la laurea in Matematica e il Diploma della Scuola Normale Superiore e subito dopo iniziò la sua attività accademica: assistente di Geometria e incaricato della stessa disciplina presso la Facoltà d’Ingegneria. Nel 1959 ottenne la libera docenza in “Algebra superiore” e nel 1967 la cattedra di Algebra dell’Università di Messina da dove, nel 1970, si trasferì definitivamente a Modena, dove espletò pure attività didattica presso l’Accademia Militare e dove ricoprì la carica di Rettore dell’Ateneo (1972-1978).

Uomo di vasta cultura, non solo matematica, ha lasciato una produzione scientifica di ottima qualità riguardante prevalentemente questioni di carattere algebrico e geometrico: trasformazioni cremoniane, gruppi e cogruppi in una categoria, algebra degli endomorfismi, gruppi algebrici e gruppi analitici, iperalgebre, strutture booleane, ecc.
Numerosa altresì la sua produzione in campo divulgativo-didattico e intensa l’attività di promozione culturale.
Medaglia d’oro del Ministero della Pubblica Istruzione per i benemeriti della scuola e della cultura, era socio ordinario dell’Accademia di Scienze e Lettere di Modena.

 Necrologio: Bollettino d’informazione dell’Università degli Studi di Modena, n. 2 (1993), p. 13 (an.); Atti Soc. Nat. e Mat. di Modena, 124 (1993), pp. 3-8 (F. Barbieri).