LETTERA F

Annibale Ferrero

Era nato a Torino l'8 dicembre 1840; vi è morto il 7 agosto 1902.

Tenente generale dell'Esercito e diplomatico, diresse i lavori geodetici in Italia e dal 1885 al 1893 fu direttore dell'Istituto Geografico Militare, in cui precedentemente (1872-1885) era stato Geodeta capo. Membro della Commissione Geodetica Italiana.

Nel 1873 scrisse una memoria illustrante «il più conveniente» sistema di proiezione («poliedrale») per le carte topografiche italiane, che fu adottato e conservato sino a tempi recenti.

Dottore honoris causa delle Università di Cambridge e Glasgow.

 

Necrologio: Rend. Lincei, (5) 11 (1902), pp. 231-233 (G. Celoria).