LETTERA F

Riccardo Felici

Era nato a Parma l'11 giugno 1819; è morto a S. Alessio (Lucca) il 20 luglio 1902.

Si era laureato a Pisa dove, nel 1846, divenne assistente di C. Matteucci a cui successe nel 1862. Nel 1848 fu uno degli ufficiali del battaglione universitario che combattè a Curtatone e Montanara. Fu uno dei fondatori del Nuovo Cimento e uno dei direttori della Scuola Normale Superiore di Pisa.

Più fisico che matematico, portò notevoli contributi allo studio teorico dell'induzione elettrica.

Fu socio dell'Accademia dei Lincei ecc. È sepolto nel Camposanto Monumentale di Pisa.

 

Necrologio: Rend. Lincei, (5) 112 (1902), pp. 285-293 (A. Roiti).