LETTERA F

Urbano Federighi

Era nato a Calci (Pisa) il 12 settembre 1897; Ŕ morto a Pisa il 12 novembre 1974.

Dopo aver conseguita nel 1916 l'abilitazione all'insegnamento elementare e aver insegnato per qualche anno, proseguý gli studi per incoraggiamento di G. Albanese e nel 1923 si laure˛ in Matematica. Fu assistente fino al 1931, quando pass˛ nei Licei. Nel 1946 vinse la cattedra all'Accademia navale di Livorno e la tenne sino al collocamento a riposo nel 1969.

La sua attivitÓ scientifica appartiene sia alla Matematica pura (con lavori sui "Circolanti di tipo algebrico" e "Sul teorema fondamentale di Cauchy sulle funzioni analitiche") sia, soprattutto, alla Matematica applicata (balistica, nautica, elettrotecnica), in relazione ai problemi che gli venivano posti nell'ambiente dell'Accademia navale e successivamente al C.A.M.E.N. di S.Piero a Grado, dove fu chiamato come consulente presso il "gruppo matematico" del centro applicazioni energia nucleare.

 

Necrologio: Bollettino dell 'Unione Matematica Italiana, (4) XIV-A (1977), n. 2, pp. 209-210 (M. Tognetti).