LETTERA D

LUIGI DONATI (1846 - 1932)

Era nato a Fossombrone (Pesaro) il 4 aprile 1846; è morto a Bologna il 7 marzo 1932.

Laureatosi a Pisa, nel 1886, fu nominato, in seguito a concorso, professore di «Fisica speciale» al Politecnico di Milano da dove, l'anno dopo, passò all'Università di Bologna per la Fisica matematica. Insegnò anche Fisica tecnica ed Elettrotecnica alla Scuola d'lngegneria, di cui fu anche direttore.

Nella sua produzione scientifica prevalgono alcuni lavori di elettrologia e altri di teoria dell'elasticità. Fra l'altro, fu lui a porre in luce che i teoremi di Menabrea e di Castigliano non avevano solo importanza nella Scienza delle costruzioni, ma esprimevano proprietà generali dei solidi elastici.

Fu socio dell'Accademia dei Lincei e di altre locali.

Necrologio: “Boll. UMI”, 11 (1932), pp. 127-128 (E. Foà).