LETTERA D

ETTORE DEL VECCHIO

Era nato ad Ancona il 7 aprile 1891.

Si era laureato in Matematica a Torino nel 1914. Già assistente (fino al 1916) di Enrico D’Ovidio all’Università di Torino, era poi passato all’insegnamento medio (prima all’Istituto industriale di Novara e poi a quello di Torino). Libero docente di Matematica finanziaria dal 1933, nel 1935 era diventato straordinario di Matematica generale e finanziaria presso la “R.Università di Economia e Commercio” di Trieste, dove già prima era stato professore incaricato. Fu espulso dall’Università dopo le infami leggi razziali del 1938.

La sua produzione scientifica riguardava le equazioni differenziali paraboliche del 3° ordine e argomenti vari della matematica finanziaria.