LETTERA C

Crudeli Umberto (1878-1959)

 

Era nato a Macerata il 30 maggio 1878; è morto ad Ascoli Piceno il 14 settembre 1959.

Laureatosi a Roma, nel 1901 in Ingegneria e nel 1908 in Matematica, fu a lungo assistente, libero docente e incaricato nell'Università di Roma. Nel 1925, in seguito a concorso, divenne professore di Fisica matematica e Meccanica razionale a Messina, da dove passò a Cagliari, a Napoli e di nuovo a Messina, essendo stato annullato il suo trasferimento a Napoli, avvenuto irregolarmente negli ultimi tempi del fascismo.

Autore di vari lavori di Meccanica razionale, uno dei quali divenne celebre perché correggeva una svista di Poincaré a proposito delle possibili figure d'equilibrio dei fluidi ruotanti.