LETTERA B

Roberto BONOLA (1874-1991)


Era nato il 14 novembre 1874 a Bologna, da umile famiglia; vi è morto il 16 maggio 1911.

Iniziò gli studi da autodidatta e, entrato a 20 anni all'Università di Bologna, vi si laureò nel 1898 sotto la direzione di Enriques. Insegnò in varie scuole medie (a Petralia Sottana, in Sicilia, e a Pavia, ove ebbe pure un incarico all'Università). Era libero docente di Geometria proiettiva, disciplina in cui inizialmente era stato assistente a Bologna dell’Enriques. Alla vigilia della prematura morte, dopo lunga e penosa malattia, era stato nominato professore di Matematica (per concorso) alla Scuola superiore di Magistero di Roma.

Fu autore di numerosi contributi sui sistemi lineari di omografie nello spazio e sulla Geometria non euclidea. La sua opera principale è appunto una bibliografia della Geometria non euclidea e un'esposizione storica della medesima (Bologna, 1906) che fu tradotta in varie lingue.

Necrologio: "Boll. Mathesis", 3 (1911), pp. 145-152 (U. Amaldi).