LETTERA A

Mattia Azzarelli (1811-1897)

Era nato a Spello (Perugia) nel 1811; è morto a Roma nel 1897.

Prima seminarista e poi ufficiale dell'esercito pontificio, nel 1855 fu nominato professore di Meccanica ed idraulica all’Università di Roma. Ne fu dimesso nel 1871 per non aver voluto prestare giuramento a1 nuovo Stato italiano, e continuò ad insegnare in scuole cattoliche.

Si occupò di questioni geodetiche e lasciò una cinquantina di lavori di vario argomento matematico.

Dal 1895 alla morte fu presidente dell'Accademia Pontificia dei Nuovi Lincei.

Necr.: "Atti Acc. Nuovi Lincei", 51 (1898), .pp. 49-55, a cura di De Rossi.