LETTERA A

Giuseppe Avondo-Bodino (1920-1982)

foto archivio "lettera matematica pristem"

Era nato a Villa del Bosco (Vercelli) il 13 luglio 1920; è morto a Milano il 2 aprile 1982.

Si era laureato in Matematica nel 1948. Aveva anche superato tutti gli esami del corso di laurea in Fisica e già redatto la tesi, ma non la discusse per una diversità di punti di vista con il relatore. Insegnante di Matematica e Fisica nei Licei, nel 1970 vinse la cattedra di Matematica generale presso la Facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Torino. Insegnò anche a Milano (Università Bocconi e Facoltà di Scienze Politiche dell'Università) e ad Ancona.

La sua produzione scientifica (45 pubblicazioni) comprende contributi che riguardano prevalentemente la Statistica, le applicazioni del Calcolo delle Probabilità ai problemi di decisione e la Matematica finanziaria e attuariale. Il suo nome è legato soprattutto alla fondazione della società per le "Applicazioni della Matematica alle Scienze Economiche e Sociali" (A.M.A.S.E.S.), di cui fu anche il primo Segretario e Direttore della relativa rivista.