I nostri campioni si presentano


Fabio Stradelli

Mi chiamo Fabio Stradelli, sono nato a Varese e ho 13 anni. Non è facile raccontare qualcosa di sè, ma ci provo.Frequento la 3a media nella scuola "Dante Alighieri" di Varese e mi piacciono molto inglese, tecnica, artistica e storia, ma la mia preferita in assoluto è matematica.
Sono appassionato di videogiochi, scacchi e fumetti; gli sport che preferisco sono basket e calcio.

Ho avuto l'opportunità di partecipare ai Campionati Internazionali di Giochi Matematici nel 2003 e nel 2004; in questa edizione sono arrivato primo alla finale nazionale alla Bocconi di Milano, così mi sono guadagnato un fantastico viaggio a Parigi per partecipare alle internazionali; qui non ho avuto successo, e perciò voglio riprovarci l'anno prossimo per migliorare.
Durante questa esperienza parigina l'atmosfera era simile a quella di una gita scolastica e mi sono trovato benissimo con gli altri ragazzi, più grandi e più piccoli; anche gli accompagnatori si sono rivelati molto simpatici e ancora li ringrazio per aver organizzato tutto e per averci mostrato Parigi, accrescendo così il mio desiderio di tornarci.
Ragazzi, un consiglio da amici : partecipate !!!


Giovanni Battista Zanaboni

Ciao a tutti, sono Giovanni Battista Zanaboni, ho 13 anni e vivo a Travo, un bellissimo paese della Valtrebbia, in Provincia di Piacenza. Frequento la Scuola Media Dante Alighieri di Piacenza. Ho un cane molto simpatico di nome Oscar (mezzo labrador e mezzo maremmano) e una sorellina di nove mesi di nome Agnese.

Gioco a calcio nella Garibaldina e tifo Bologna e Piacenza. Oltre al calcio, pratico lo sci e il beach volley, in futuro vorrei provare lo snowboard. I miei hobby sono il Fantacalcio, i Warhammer e le carte Magic. I miei gruppi preferiti sono i Jet, i Muse e i Marlene Kuntz.
Volevo ringraziare tutti per la trasferta di Parigi per i Giochi matematici, un'esperienza indimenticabile che mi ha permesso di conoscere nuovi amici e che auguro a tutti i miei compagni.
Grazie ancora di tutto.
Au revoir, ciao, hello!

Alessandra Bordin
Ciao !!! Sono Alessandra, una 14enne di Padova che ha avuto il piacere di
partecipare alla finale dei Giochi Matematici a Parigi, facendosi così pure una bella vacanza. Sono nata il 4 luglio del 1990, Cancro, e secondo
l'astrologia dovrei essere una persona sensibile, vulnerabile ma anche
testarda e decisa. Sensibile e decisa sì..ma il resto??
Parlando dei miei interessi amo lo sport, la lettura, il disegno, la recitazione e il cinema. Pratico da 10 anni Taekwondo (un'arte marziale coreana)della quale sono cintura nera (attenti!) e mi piace andare in bici, correre, nuotare e sciare. In fatto di lettura leggo praticamente di tutto, ma prediligo romanzi storici, d'amore e fantasy: il mio preferito è "Come in uno specchio" della Koen e il mio film preferito è "Il Signore degli Anelli" n.1. Purtroppo non ho molto tempo libero per tutte queste attività, perchè ho appena iniziato le superiori (vado al liceo classico) e tra compiti, lo studio (e gli amici) ... Ho una sorella di 10 anni (ciao Francy!!) e diversi animali: una papera, un'oca-cigno (ciao Willy!!) e dua canarini.Ho pure due genitori, se è per questo.
Cos'altro potrei dire? Grazie ai Giochi ho conosciuto delle persone
simpatiche (con alcune mi sento tuttora) e ho scoperto un aspetto della matematica che, lo ammetto, mi piace. Ciao :-)))

Maria Colombo

Mi chiamo Maria Colombo e sono nata nel 1989. Abito a Cadegliano, in provincia di Varese, e ho frequentato la prima classe del Liceo Scientifico "V. Sereni" di Luino. Questa è la mia terza partecipazione ai Campionati di Giochi Matematici, che ho conosciuto grazie al prof. Nando Geronimi, che saluto in modo particolare. Quest'anno mi sono classificata al secondo posto nella categoria C2, per cui ho partecipato alla finale internazionale di Parigi.

Sempre quest'anno ho ottenuto il primo posto nella categoria Cadet nella finale nazionale del concorso Kangourou e ho avuto la soddisfazione di ottenere il decimo posto assoluto, premiato con la medaglia d'oro, alla finale nazionale delle Olimpiadi della Matematica. La matematica è la mia passione principale ed attraverso essa ho conosciuto tanti amici in tutta Italia. Amo anche suonare il pianoforte, che studio da alcuni anni, e giocare a tennis. Frequento assiduamente il Gruppo Scout di Varese e mi piace molto fare lunghe escursioni in montagna in compagnia dei miei amici.

Alessio Lusini

Alessio Lusini , classe 1989 segno zodiacale bilancia (15 anni il prossimo 3 ottobre) capelli che sfidano la forza di gravità, cuore nerazzurro dalla nascita (soltanto chi tifa Inter può capire la vera sofferenza), appassionato di informatica (trascorro molte ore davanti al computer da solo o in compagnia degli amici).

 

Ecco la mia presentazione, sono un ragazzo come tanti altri, abito a Chitignano, un paesino di 800 anime in provincia di Arezzo e frequento il Liceo Scientifico di Poppi, mi piace vestire sportivo ed in estate con colori vivaci specialmente del Brasile e dalla Jamaica, non ho né i modi né il volto del secchione ma mi diverto con la matematica per molti vista come un ardua cima da scalare con la vetta sempre più lontana ed il fiatone che si fa sentire. La mia dote principale è la logica che mi aiuta in molte materie e che mi ha portato a provare l'esperienza dei giochi matematici dove non servono regole da mandare a memoria, ma solo intuizione e voglia di divertirsi. E il sogno si è realizzato: la maglia azzurra da indossare il giorno della gara in Francia per rappresentare l'Italia. Un'esperienza grandiosa. Quest'estate me la sono davvero spassata: una vacanza studio in Inghilterra, il mare, intere giornate trascorse a giocare a calcetto o in giro con lo scooter in compagnia degli amici ed infine per chiudere in bellezza: Parigi!!!

Fabio Cona

Ciao, sono Filippo Cona, uno dei finalisti italiani della categoria L2 a Parigi. Non è la prima volta che ho il piacere rappresentare l'Italia all'estero, infatti sono già andato a Parigi nel 2001 quando ero ancora nella L1. Tuttavia immagino non faccia male presentarmi una seconda volta anche per il fatto che in tre anni sono cambiate molte cose.

Ora studio all'università di Parma, sono iscritto al secondo anno di Ingegneria Elettronica il che non fa di me un vero e proprio matematico. Infatti la matematica per me è sempre stata un gioco, e i "Giochi Matematici" un'occasione per coltivare questa passione e per conoscere altri ragazzi che hanno reso la gita a Parigi particolarmente piacevole. Ringrazio quindi gli organizzatori dei Giochi che ogni anno rendono possibile tutto questo sempre con lo stesso entusiasmo!

Roberto Pinciroli

"Ciao, mi chiamo Roberto Pinciroli, ho 24 anni e sono studente presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove frequento il secondo anno del corso di Perfezionamento in Matematica. Da tempo ho una grande passione per i giochi ed i quesiti a carattere scientifico.

Al liceo ho avuto la possibilità di partecipare alle Olimpiadi di Matematica, Fisica e Chimica e di fronteggiare così un gran numero di problemi molto diversi fra loro: passatempi e interrogativi teorici, facili e difficili, stimolanti, curiosi e, perché no, a volte anche con risposte sbalorditive; ho partecipato a due Olimpiadi Internazionali di Matematica ('97-'98)vincendo una medaglia di bronzo. Seguendo interessi e "successo" sono entrato alla Scuola Normale e ho ottenuto la laurea in Matematica. Negli ultimi anni ho un po' abbandonato i "giochi" per dedicarmi agli studi; ero venuto a conoscenza da qualche tempo tramite amici dei Campionati di Giochi Matematici, e quest'anno mi sono finalmente deciso a partecipare alle semifinali... ottenendo come s'è visto risultati tanto buoni quanto inaspettati, anche grazie ad un pizzico di fortuna..."

Damiano Fulghesu

Sono nato (a Torino) in un anno che ha visto sia l'elezione del Presidente della Repubblica che i mondiali di calcio (e giusto per rendere tutto più facile anche tre Papi). Al Liceo (Scientifico tengo a precisare...) ho iniziato a partecipare a competizioni matematiche come le Olimpiadi della Matematica, giungendo alle edizioni internazionali del 1996 (India-Bombay) e 1997 (Argentina - Mar del Plata).

Poi, terminato il Liceo, ho deciso di iscrivermi (1997) a Matematica, più per curiosità che con l'intenzione di farne la mia professione: "tanto", pensavo "sono solo quattro anni, e nel frattempo decido cosa fare nella vita". Nel 2001 mi sono laureato all'università di Pisa e l'anno successivo ho conseguito il diploma di licenza della Scuola Normale Superiore.
Tuttora non ho deciso cosa fare nella vita... e quindi credo che continuerò ad occuparmi di matematica ancora per un po'... Attualmente sto finendo il Perfezionamento alla Normale.
Nel '97 ho conosciuto i giochi della Bocconi e da allora vi ho sempre partecipato: per me sono fondamentali per riscoprire continuamente il lato più divertente della Matematica. Un altro aspetto che non voglio trascurare è la possibilità di conoscere persone eccezionali: non capita spesso trovare chi si entusiasma a pensare come tagliare le torte...

Francesco Mauro

La mia carriera matematica inizia alle elementari in modo "religioso": dopo aver ascoltatola parabola dei denari decisi che dovevo anch'io mettere a frutto le mie capacità e data la mia propensione per la matematica decisi applicarmici particolarmente, con grande gioia dei miei visto che i miei voti migliorarono. Intanto il mio interesse per i problemi logico-matematici iniziò ad aumentare (alimentata particolarmente dai quesiti della "Settimana enigmistica" di mia nonna) così fui molto contento di scoprire che nella scuola media, dove sarei dovuto andare, si teneva una gara di matematica per le terze.

Arrivato in terza vi partecipai e vinsi con punteggio pieno, passando così alla finale internazionale (Gara Alpe-Adria: Friuli-VG, Slovenia, Carinzia), dove purtroppo andai in blocco.
In prima superiore partecipai alle "Olimpiadi di Matematica Junior" piazzandomi non molto bene, ma mi rifeci l'anno dopo vincendo con punteggio quasi pieno. Nel triennio partecipai alle Olimpiadi di Matematica passando in IV e V alle provinciali e In V alle nazionali (52 nazionale, 2 regionale, per 1-2 punti). Partecipai anche ai giochi della Mathesis qualificandomi per tre volte nei primi dieci (segnalato) e partecipando in V ai nazionali per il decennale in rappresentanza della sezione e mi qualificai 2.
Scoprii i giochi della Bocconi "scrufugliando" in mezzo ai verbali delle assemblee d'istituto (la mia classe stava nel corridoio degli uffici).
Scoprii con molta gioia che la scadenza delle iscrizioni era stata prorogata, ma, dopo iscritto, scoprii che la data sul verbale era errata e non potei così partecipare alla prima edizione causa uno spettacolo di danza (il mio primo amore). Alle successive edizioni ho partecipato a tutte le semifinali piazzandomi di solito 1 o 2 e mancando a sole due finali, collezionando due terzi posti e un sesto. Ai campionati di chimica non partecipai, poiché capitarono in contemporanea colle finali dei giochi della Bocconi, con grande gioia del vice preside visto che ero tra i migliori tre d'istituto (assieme a Matteo Parlamento che fece anche lui la stessa scelta). Sono nato il 28/6/77 (una data che è tutto un programma: controllate la smorfia), in fatto di musica sono eclettico (vado da Bach ai Nirvana) e l'altra mia passione è la danza. Mi interesso di pc, Linux e sto cercando di farmi un piccolo cluster in casa. Comunque mi interesso di qualunque cosa riesca a stuzzicare il mio cervello. Attualmente, dopo due-tre anni di riflessioni, sto dando gli ultimi due esami per laurearmi in Astronomia a Padova.