Pietro Nastasi è docente di Storia della Matematica all'Università di Palermo
ed è il direttore
(insieme ad Angelo Guerraggio)
della collana
Pristem/Storia -
Note di Matematica,
Storia, Cultura.

 

Agosto 1944

Nasce il primo calcolatore elettronico

 

Una delle pagine più importanti del progresso scientifico e tecnologico del Novecento - la nascita del calcolatore - viene coinvolta nella persecuzione antiebraica e nel sostegno al nazismo.
L'IBM riesce a lavorare contemporaneamente con i tedeschi e con gli Alleati.
L'articolo di Pietro Nastasi (già pubblicato sul numero 53 di Lettera Matematica Pristem) ricostruisce le cruciali vicende della nascita della tecnologia informatica.

 

  1. Introduzione
  2. L'IBM e la sua storia
  3. Il sistema Hollerith
  4. Entra in scena la Germania
  5. La genesi di Harvard Mark I e l'opera di Howard Aiken
  6. La "macchina a differenza e la macchina analitica"
  7. Conclusioni