Soluzione (Il tragico enigma dei
tradimenti extra coniugali)

La risposta è che al monito della Madre faranno seguito 19 giorni tranquilli e poi, il ventesimo, una strage: venti donne inferocite uccideranno i rispettivi mariti. Per capire la dinamica di questa tragedia, supponete che vi sia un solo marito infedele, il signor A. Tutte le donne del villaggio sanno già delle sue imprese extraconiugali tranne, ovviamente, la signora A; così quando la Madre fa il suo drammatico annuncio, la notizia è una novità solo per lei. Essendo per ipotesi una persona intelligente, la signora A si rende conto che se qualche altro marito si desse all'adulterio lei lo saprebbe. Conclude pertanto che il traditore è il signor A e lo spedisce all'altro mondo in giornata.

Supponete ora che i fedifraghi siano due, il signor A e il signor B. Tutte le donne sono al corrente delle loro scappatelle, tranne naturalmente le signore A e B: la signora A sa di B e la signora B sa di A. Dunque Mrs A non viene a sapere nulla di nuovo dall'annuncio della Madre, ma quando Mrs B omette di uccidere il marito in quello stesso giorno, ne desume che ci dev'essere un secondo marito infedele, che può essere solo Mr A. La stessa situazione si ripete per Mrs B, che desume l'infedeltà del proprio coniuge dal fatto che Mrs A non ha soppresso il marito il giorno stesso. Il giorno dopo le due signore fanno fuori i rispettivi consorti.

Se i mariti infedeli fossero tre, A, B e C, l'annuncio della Madre non produrrebbe alcun effetto visibile il primo o il secondo giorno; ma con un processo logico analogo a quello che abbiamo appena descritto, le signore A, B e C dedurrebbero dall'inazione delle altre due nei primi due giorni che anche i loro mariti se la spassano fuori dal talamo e li ucciderebbero il terzo giorno. In base a un processo d'induzione matematica possiamo concludere che se i mariti licenziosi sono venti, le loro intelligenti mogli riuscirebbero finalmente a provarne l'adulterio il ventesimo giorno: il giorno dell'inevitabile bagno di sangue.