Albrecht Beutelspacher
Matematica da tasca

Ponte alle Grazie, 2002
euro 7,80; pp. 128

 

E’ una raccolta di "curiosità" che Albrecht Beutelspacher, professore di matematica all’Università di Giessen, scrive allo scopo dichiarato di rendere la Matematica divertente, stimolante e perfino poetica.

Due pagine per affrontare ciascuno dei cinquanta argomenti trattati. Si parte dal funzionamento dell’abaco per arrivare al calcolo delle probabilità, passando per il teorema di Fermat, i paradossi di Zenone, l’antinomia di Russel, le bolle di sapone, la quadratura del cerchio e i solidi platonici.

Il volume, che rischia di passare inosservato per umiltà d’intenti e dimensioni, è una vera miniera di bizzarrie numeriche e geometriche che sfidano l’intuizione del lettore più arguto. Dell’autore, esperto di codici, è già uscito in Italia, dalla stessa casa editrice, "Pasta all’infinito".