Matematica - Giochi di primavera
 

         






















 

 

 

La citazione è tratta dall'Introduzione al volume "Les jeux mathématiques",
edito in Francia nel 1977 dalla PUF. Il libro è stato tradotto nel 2005 da "Lettera Matematica PRISTEM" (n.54)
Michel Criton, parigino, insegna in una scuola secondaria superiore. Ha alle
spalle una lunga esperienza in campo didattico e formativo, proprio
utilizzando lo strumento dei giochi matematici. Da molti anni dirige
la "Fédération française des Jeux Mathématiques.

modulo di iscrizione formato PDF e DOC

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GIOCHI DI PRIMAVERA

(a squadre o individuali)
22 Aprile 2009

È una tradizione che arriva a noi con una storia di quasi quattromila anni. Stiamo parlando dei divertimenti a carattere matematico e logico.
È una tradizione che ha potuto trasmettersi di generazione in generazione e di civiltà in civiltà grazie in primo luogo alle grandi menti scientifiche che per "rilassarsi", ma anche per puro piacere, non hanno disdegnato di consacrare un po' del loro tempo a quelle che alcuni possono considerare delle semplici "curiosità". Nella biblioteca di Albert Einstein, per esempio, c'era tutto un settore dedicato alle opere di giochi matematici. (...) Lewis Carroll, Hamilton, Lagrange, Eulero, Cartesio, Pascal, Fermat, Cardano, Viéte, Fibonacci, Alcuino, Diofanto, Archimede, ecc.: per queste grandi menti i "passatempi matematici" non furono solo un momento di divertimento, ma anche una potente fonte di ispirazione."

Michel Criton



È una iniziativa riservata alle Scuole medie inferiori , che hanno partecipato ai "Giochi d'Autunno" o che hanno iscritto almeno 20 studenti ai "Campionati Internazionali di Giochi matematici". L'iscrizione è gratuita e deve pervenire entro il 10 aprile 2009.

I "Giochi di Primavera" si svolgeranno con modalità e caratteristiche simili a quelli "d'Autunno", mercoledì 22 aprile 2009 (data consigliata). Possono essere utilizzati come "allenamento" in vista delle finali nazionali dei "Campionati" (per i concorrenti che si fossero qualificati) o come verifica didattica, a distanza di 5-6 mesi dai "Giochi d'Autunno".

Possono anche essere utilizzati per organizzare una gara a squadre all'interno di una classe oppure tra le diverse classi/sezioni dell'Istituto.

La correzione delle prove dei “Giochi di Primavera” è a cura degli insegnanti delle singole scuole, che riceveranno dal Centro PRISTEM le risposte ai diversi quesiti (insieme a una traccia delle soluzioni).