Una novità nella museologia scientifica fiorentina.
Si inaugura a Firenze la nuova sede de

Il Giardino di Archimede
Un museo per la matematica.

Il 26 marzo 2004 è stata inaugurata la sezione di Firenze del Giardino di Archimede, il primo museo in assoluto dedicato completamente alla matematica e alle sue applicazioni. La sede fiorentina è situata nei locali all’ultimo piano dell’Istituto Tecnico per il  Turismo “Marco Polo” (via S. Bartolo a Cintola 19-a). L’edificio è stato completamente ristrutturato dalla Provincia di Firenze, che li ha messi a disposizione del museo. I lavori hanno comportato la separazione dei locali adibiti a museo da quelli della scuola, con la costruzione di una scala esterna e di un ascensore, il rinnovo del pavimento e dell’impianto di riscaldamento, il rifacimento dell’impianto elettrico e della rete informatica, l’adeguamento dei sistemi antincendio. L’allestimento delle sale è stato finanziato grazie al contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Il Quartiere 4 ha curato la sistemazione degli spazi verdi adiacenti al museo.

Il Giardino di Archimede è un museo interattivo: al visitatore non viene chiesto di guardare vetrine o di leggere lunghi cartelli ma di compiere una serie ordinata di esperimenti sia materiali, grazie agli oggetti esposti, sia virtuali al computer, in modo da far emergere dalla fisicità dell'oggetto la struttura matematica soggiacente. In questo modo potrà familiarizzarsi gradualmente con la matematica e potrà scoprirne il ruolo fondamentale che essa occupa non solo nella scienza moderna ma anche nella vita di tutti i giorni.  Tutto ciò senza teoremi da dimostrare né esercizi da risolvere, ma manovrando semplici meccanismi, divertendosi con giochi e puzzles, seguendo le vicende storiche della matematica e incontrandone i protagonisti.

La sede di Firenze si avvale di un’esperienza più che decennale, maturata prima con la mostra “Oltre il compasso: la geometria delle curve” (che inaugurata nel 1992 è stata vista da oltre mezzo milione di persone in più di 30 allestimenti in Italia e all’estero, tra i quali uno di più di un anno presso il Palais de la Découverte a Parigi), e poi dal 1999 con l’apertura della sede museale di Priverno (LT) che in quattro anni e mezzo di attività ha registrato circa 60.000 presenze.
Tale sede è stata chiusa nel 2005.

La sede di Firenze è il secondo importante passo di un originale progetto museale che prevede una rete di istallazioni con gestioni e bacini di utenza separati, ma in stretto contatto scientifico e di programmazione. Essa è aperta al pubblico dal 5 aprile 2004, con orario 9-13 dal lunedì al venerdì e 15-19 la domenica, mentre sarà chiusa durante il mese di agosto e nelle festività. Su prenotazione sono possibili visite guidate per gruppi di almeno 12 persone, eventualmente anche fuori orario. I biglietti costano 5 € (intero), 3 € (ridotto per gruppi o per famiglie, per ogni componente con più di sei anni). La visita guidata costa 2 € a persona, oltre il biglietto di ingresso.

Le prenotazioni si possono effettuare:

  • telefonando al numero 055-7879594 durante l’orario di apertura
  • mandando un fax al numero 055-7333504
  • scrivendo un messaggio di posta elettronica ad archimede@math.unifi.it

oppure contattare il sito http://www.math.unifi.it/archimede .